Our lifestyle: Acquisti online per il tuo amico a quattro zampe

Gli animali domestici sono diventati ormai parte della famiglia. E non si tratta solo di cani e gatti, ma anche di pesci, uccelli, piccoli mammiferi e rettili. Una piattaforma online di progettazione e arredamento ha stimato come il 43% degli italiani abbiano, negli ultimi due anni, modificato la propria casa per renderla a misura di animale. Ecco perché online è possibile trovare non soltanto cibi e snack, ma anche prodotti per la cura e l’igiene, giocattoli, capi d’abbigliamento e accessori delle migliori marche scopri di più visita il sito www.petstopitaly.it

Alimenti e integratori

Il segmento dei mangimi per animali è forse quello più variegato. In Rete è possibile trovare un ampio ventaglio di alimenti diversi per consistenze, sapori, ingredienti e caratteristiche, quest’ultime appositamente studiate per soddisfare le esigenze nutrizionali del singolo animale. Un esempio? Le linee di cibo secco per cani di piccola taglia si compongono di crocchette minute, per facilitare la masticazione. Discorso simile per gli alimenti ipoallergenici e dietetici, a base di ingredienti naturali o biologici.
E che dire di snack e integratori? I primi sono nati per soddisfare il palato, i secondi intervengono in caso di carenze nutrizionali dovute a età avanzata e condizioni di salute.

Abbigliamento, giocattoli e accessori

Ma sul web si trovano anche accessori come ciotole, guinzagli e dispenser automatici che facilitano le attività quotidiane. E poi gabbie, cucce, trasportini e coperte di tutti i materiali, le forme e le dimensioni. Articoli pensati per rendere confortevole la permanenza in casa o in viaggio, come i giocattoli. Chi l’ha detto che gli animali non si divertono? Il gioco è fondamentale per la loro salute psicofisica. Ciascun prodotto viene realizzato considerando età, condizioni e taglia dell’animale, ma anche le tipicità della sua classe. I gatti amano esplorare, dunque perché non acquistare una gattaiola che possa permettergli di uscire all’aperto in sicurezza? Mentre per i cani toy potrebbe rivelarsi indispensabile un cappottino waterproof e traspirante.

Prodotti per l’igiene e la cura degli animali

Nei prodotti per l’igiene e la cura degli animali rientrano gli antiparassitari, ma anche i deodoranti per la cuccia, la gabbia e la casa, bagnoschiuma e shampoo, forbici e trimmer, lettiere, guanti e spazzole. Ovvero tutto l’occorrente per far vivere al meglio i nostri amici fidati, e rendere la convivenza ancor più piacevole.

L'articolo Acquisti online per il tuo amico a quattro zampe sembra essere il primo su i calciatori del Pavia.

Our lifestyle: professionisti del taglio

Quando si coniuga in un unico prodotto stile, qualità, bellezza del design ed eccellenza non si può che pensare a Leader, l’azienda che da anni produce forbici professionali per parrucchieri. Una produzione completamente italiana che concentra la sua attenzione su una tecnologia in grado di garantire precisione e definizione, senza mai però tralasciare l’accuratezza di un design tipicamente immerso nella cultura della nostra nazione.

Non si tratta quindi di semplici forbici da taglio, ma di articoli di vero e proprio artigianato italiano, capaci di soddisfare tutte le esigenze di chi sfrutta le loro lame per eseguire tagli professionali. Difatti, Leader è una delle aziende tra le più ricercate nel mercato dei parrucchieri, soprattutto degli hair stylist di alto livello che vogliono esclusivamente affidarsi ad un prodotto d’eccellenza.
Il catalogo offre una vasta gamma di forbici da taglio, ognuna pensata con un’attitudine specifica in modo da adattarsi correttamente alla tipologia di necessità.

 

Le forbici Leader si possono distinguere infatti in base alle affilature (rasoio, convex, microdentata), alle impugnature (classica, ergonomica, con anello piegato), all’indice di qualità e al tipo di lama (dentellatura fina, media, larga, tulipano, ricurva, sotto, sopra, doppia). Inoltre possono anche presentare la variante del cuscinetto a sfera o dell’anello girevole.

Tutte rigorosamente costituite da acciaio forgiato con carbonio e cromo, le forbici da taglio Leader sono garantite per una durata nel tempo ed una resistenza che vanno ben oltre l’utilizzo primario.

Anche la misura della lama, così come il disegno della stessa, assicurano un taglio preciso ma soprattutto specifico per il tipo di capello e per il tipo di lavoro professionale che si desidera realizzare. Le lame con una superficie più estesa, per esempio, migliorano la stabilità nei tagli più complicati, mentre un’impugnatura adeguata consente di utilizzare al meglio il prodotto, rendendo più semplice l’esecuzione del lavoro.

Alcuni dei modelli sono inoltre dotati di apposito battitore, mezzo funzionale e preciso che consente di mantenere l’apertura delle lame costante, in modo da rendere uniforme la sforbiciata nella sfilatura.
Altri modelli ancora, invece, sono ricoperti da uno strato in titanio che garantisce una durezza maggiore della superficie ed una maggior resistenza ai potenziali urti accidentali.

 

Qui e ora, l’epoca di immediatezza nel RRSS

Tutti noi sappiamo e stiamo stanchi di ascoltare quanto importanti le reti sociali siano state come catalizzatore per le comunicazioni globali. Grazie a piattaforme come Twitter o Facebook, le informazioni sono diventate uno strumento immediato e accessibile per la maggioranza della popolazione. Quando abbiamo già creduto di aver vissuto il massimo esponente di immediatezza, vengono i nuovi aggiornamenti delle reti sociali: dirette e Storie .

 

Il primo ad aderire alla barca in streaming è stato Periscope per Twitter (ricordiamo tutti la madre che ha preso il telefono dalla figlia “Nessuno periscopio né ospita”), ma al di là del divertente aneddoto, è importante sottolineare che era il porta dell’immediatezza e per attraversare il confine dalla statica alla dinamica, per scaricare i contenuti per viverli.

Dopo Periscope, è arrivato il Live di Facebook, lo spettacolo dal vivo di Instagram e le storie; che nonostante non siano vivi abbiano quella connotazione di volatilità, di informazioni costanti e di un uso effimero . È necessario menzionare Snapchat, il creatore dell’uso e dispensare contenuti, del contenuto costante ed effimero che è stato mangiato in Spagna da Instagram.

Ma lasciamo da parte la natura informativa e ci concentriamo sull’intrattenimento. Questi nuovi strumenti sono l’altezza del morboso, possiamo vedere i nostri amici a lavare i loro denti, il più dipendente dal trucco recentemente sollevato con un viso lavato o mangiando alcuni maccheroni. Siamo entrati nella vita dei nostri seguaci e lasciamo che i nostri seguaci entrano nella nostra vita .

Ma, come questo influenza gli influenzatori? Le personalità hanno sempre protetto la loro vita privata per poi essere in grado di venderla come un’esclusiva e creare hype per aumentare le vendite o l’aspettativa di qualsiasi progetto che dovevano vendere. Questo modello è cambiato: le nuove celebrità, gli influenzatori, sfruttano le reti per agganciare il pubblico e mantenerle aggiornate con tutto ciò che lanciano, creando una comunità che si sente identificata e attratta da figure, secondo il responsabile dei prodotti di Facebook 10 tempi migliori in impegno grazie a quelli diretti.

I marchi, attenti a tutti i progressi, hanno realizzato le grandi possibilità di questi nuovi metodi per la pubblicità: le azioni organiche e fresche di prescrizione mai realizzate. Non c’è bisogno di creare un video dedicato o una foto sul tuo social network, il prodotto da pubblicizzare fa parte della vita dell’Influenzatore rendendo l’azione pubblicitaria meno invasiva. Uno degli esempi più rappresentativi di utilizzo diretto nei marchi è quello di BMW per mostrare uno dei suoi ultimi modelli su una pista da ginnastica seguita da oltre 16 milioni di spettatori o dalle azioni che Sephora fa affidando agli influenzatori di prendere il controllo del storie del marchio.

E ora, sarebbe bello chiedersi, abbiamo visto nell’immediatezza dell’immediate come ho detto prima? o abbiamo ancora molto da vedere.

 

Prodotti che sono stati un grande successo grazie al marketing di Influencer

Anche se il successo di Influencer Marketing è già un fatto, oggi insegneremo la capacità di aumentare le vendite e la notorietà di marca di strategie di marketing di questo tipo: '' I prodotti che sono diventati una stella grazie agli Influencers ''.

Ci sono molti prodotti che hanno avuto una commercializzazione di successo grazie agli Influencers. Tra un elenco senza fine, evidenzieremo 5 prodotti che sono stati veri e propri bombe:

1- Champagne Pop: Un illuminatore di Becca in collaborazione con Jaclyn Hill. Ha iniziato come una collaborazione temporanea e ha finito per esaurire 25.000 unità in 20 minuti a Sephora. Infine, grazie al suo grande successo, è stato aggiunto al catalogo di esperti in Face Lighting acquistato da Esteé Lauder per 200 milioni di dollari. Non c'è uno specialista di trucco che non ne ha uno.

2- Blender Beauty: Nonostante sia una semplice spugna per il trucco, il suo boom è stato enorme. Le recensioni degli Influencers che spiegano la sua spettacolare capacità di sfocatura dei cosmetici del viso lo hanno reso il prodotto di bellezza più famoso del 2016 che si espande in tutto il mondo. Oggi si attribuiscono 130 milioni di fatture e non c'è Beauty Influencer che non usa una spugna di marca.

3- Kylie Jenner per Puma: In un momento in cui il marchio stava attraversando una crisi di identità di marca, la società ha lanciato una campagna con Kylie Jenner che lo ha ripiegato alla ribalta. Grazie all'immagine fresca della piccola sorella dei Kardashians, oggi è stata conquistata l'obiettivo più desiderato, le millenarie. Dopo la campagna, Puma ha aumentato le sue vendite del 10% ei suoi profitti del 27,6%.

4 – Hawkers: la più famosa azienda di occhiali da sole spagnoli ha deciso di unire il suo marchio con quello di famiglie per fare una strategia di differenziazione rispetto ai suoi concorrenti con i quali hanno fatturato 15 milioni nel 2014. Oggi sono uno dei marchi spagnoli più noto in tutto il mondo.

5 – Canon g7x: è diventata la telecamera utilizzata da tutti gli Influencers per rendere vlogs, la sua richiesta è così grande che è abbastanza difficile trovarlo in azione fisica su qualsiasi superficie. Indubbiamente uno degli esempi più rappresentativi del potere della prescrizione.

Questi sono solo alcuni degli esempi che chiariscono il forte potere di Influencer Marketing. È importante sottolineare che qualsiasi strategia di questo tipo deve andare di pari passo con un prodotto di qualità che soddisfi le aspettative create per il cliente per garantire il successo.

I post I prodotti che sono stati un grande successo grazie al marketing di Influencer sono apparsi in primo luogo sul blog di Influencity.

Gli influenzatori hanno una vacanza?

La metà di agosto e tutta la Spagna è in vacanza, ma che cosa sono gli influenzatori? Avete anche vacanze? Da qualche giorno fa Dulceida ha dato fuoco alle reti perché ha chiesto ai suoi seguaci di lasciarlo riposare per una settimana a Minorca, la controversia sulla denominazione o meno come lavoro, la funzione degli influenzatori è stata il tema dell'estate.

Dall'influenza pensiamo così. Qualcosa per il quale ti dedichi ore (abbastanza) al giorno, prova molto e hai una remunerazione sembra un lavoro e vogliamo difendere l'opera che molti creatori di contenuti fanno e la difficoltà di gestire tale influenza. Alcuni giorni fa abbiamo visto come nei media tradizionali come il programma di Salvataggio di Telecinco o le riviste come “letture” hanno parlato dei tassi degli influenzatori. Un profilo con molti seguaci è un altro modo per scaricare contenuti e lo spazio ha un prezzo, perché allora non sembrano astronomici i tassi di pubblicità tradizionale e quello di un influenzatore stesso, quando in alcuni casi i rapporti di pubblico sono superati?

Indipendentemente da ciò, oggi vedremo come e quali marchi approfittano della situazione estiva per investire in Influencer Marketing e poter eseguire nuove e nuove azioni. Le aziende oi settori che sfruttano l'estate per fare marketing influenzatore sono: alberghi, creme, feste, bevande analcoliche o marche di gioielleria e abbigliamento. Attraverso le foto pubblicate negli Instagram delle superiori influenzali del nostro paese, scopriremo più in dettaglio i marchi:

Dulceida ha trascorso l'estate nel Mediterraneo: Santorini, Ibiza, Menorca, Barcellona ecc …. Siamo stati in grado di vedere tutti i loro viaggi nelle loro reti in modo continuo senza riposo, così come alcune collaborazioni con marchi come l'esempio di '' Cluse '' un marchio orologio o '' Druwit '' un'agenzia di viaggi.

Laura Escanes ha trascorso la maggior parte del suo tempo sulla Costa Brava, sulla sua terra. Abbiamo visto come collabora con diversi hotel e marchi di gioielli come Maria Pascual e ha trascorso un momento meraviglioso all'hotel '' Peralda Wine ''. Recentemente ha trascorso alcuni giorni con il suo partner a Minorca.

Brasile, Formentera, feste come il suono Arenal, un'estate frenetica in cui Nina Urgell ha fatto diverse collaborazioni come questo con il famoso marchio Omega:

Sergi Pedrero non ha lasciato gran parte del paese: Menorca, Costa Brava, Arenal Sound, un'estate di spiagge mediterranee, festival e sembra che ultimamente anche le città europee dove ha fatto campagne per bevande come Sprite:


Come abbiamo visto, l'estate è un momento perfetto per intraprendere azioni di marketing di Influencer e dare una spinta alla vendita di prodotti stagionali. Sebbene possiamo vedere come gli Influencers godano di viaggi meravigliosi e di opportunità di svago straordinarie, vediamo come non impedire il dumping dei contenuti nelle loro reti e continuare con i loro obblighi 24 ore al giorno, ogni giorno della settimana senza riposo.

Il post Gli influenti hanno una vacanza? è apparso per primo sul blog di Influencity.

Il marketing KPI influenzale: impegno, media guadagnato e raggiungimento sociale

Il fenomeno influencer sta vivendo una crescita in salti e limiti negli ultimi due anni. Grazie alla possibilità di fare campagne in modo molto segmentato con un solo contenuto, molte marche hanno optato per loro in un modo forzato e sfrenato. Tutte le aziende hanno il coraggio di investire in Influencer Marketing ?,

la risposta è no. Anche se molti lo fanno già, la maggior parte delle organizzazioni non è molto chiara sui benefici o sulla redditività.

Per cercare di mettere un po ‘di luce su questa confusione, spiegheremo i principali KPI per capire, misurare e valutare il marketing di Influencer:

POTENZIALI SOCIALI REACH:

Noi chiamiamo Potenziale Reach Sociale per la potenziale portata dell’Influenza: è facile come il suo numero di seguaci. Per conoscere il profilo dobbiamo sapere come aggiungere tutti i seguaci delle reti sociali di una persona che differenzia che il seguace che segue l’Influencer nelle sue 4 reti conta solo come 1 e non 4.

 

Seguendo questa regola, se vogliamo calcolare il raggiungimento del Potenziale Sociale di una campagna, dobbiamo seguire la regola precedente, dobbiamo aggiungere il totale dei seguaci di tutti gli influenzatori che partecipano alla campagna che differenzia tra gli stessi seguaci degli Influencers.

REAL REALIZZAZIONE SOCIALE

Per calcolare il reale raggio sociale di una campagna, è necessario aggiungere le viste uniche di tutti i post degli influenzatori che partecipano alla campagna tenendo conto che se una persona vede i 5 influenzatori della campagna, contano solo come 1 e non come 5

VALORE MEDIA AUMENTATA:

Noi chiamiamo il Media guadagnato tutta la comunicazione come commenti, likes, retweet, cita o condivide intorno a un brand che sono creati organicamente da agenti esterni al marchio. È una comunicazione non retribuita che funziona nel modo tradizionale di Boca-Oído.

Il Valore dei Media Earned è così importante per le aziende perché aumenta la consapevolezza dei marchi senza la necessità di spendere soldi e rappresenta la lealtà e la buona relazione del consumatore con il marchio. Per il suo calcolo (dato la sua difficoltà) viene utilizzato un metodo che spiegheremo nel prossimo post.

IMPEGNO

Parliamo di impegno quando si fa riferimento alla fedeltà del nostro pubblico al nostro contenuto. Per chiarire la propria operazione prima di spiegare il suo calcolo, possiamo dire che l’impegno è il rapporto che esiste tra il numero di interazioni del pubblico con un post rispetto al pubblico totale.

Per calcolare l’impegno, possiamo farlo in due modi, calcolando in un post per determinare la qualità di un contenuto o nel profilo generale per determinare la fedeltà del pubblico ad un influenzatore.

Se vogliamo calcolare l’impegno in un post, la cosa più semplice sarebbe quella di fare una sintesi del totale di interazioni (gradi, commenti) tra le impressioni totali per 100:

Se, d’altro canto, siamo interessati a calcolare l’impegno di un dato profilo, sarebbe calcolato dalla media delle interazioni per foto tra il numero di seguaci per 100:

Un altro modo per calcolare l’impegno sarebbe attraverso il rapporto CPE (costo per impegno) che studia la relazione tra il costo della campagna e il numero di interazioni.

Una volta che abbiamo visto le modalità per calcolare l’impegno, dobbiamo chiarire che c’è una grande dissonanza tra un rapporto accettabile o no secondo il Social Network. Su Instagram, accetteremo l’impegno del 6% come un ” buon livello ” e il 10% come un ottimo livello. Se d’altra parte guardiamo a Twitter, un buon impegno sarebbe uno 0.4-1 e più di un ” ottimo livello ”.

È importante ricordare che ogni volta che ci sono più strumenti e persone interessate a modificare i risultati acquistando seguaci o bots di contenuti, ma come abbiamo visto, ogni volta che Influencer Marketing viene misurato, regolato e analizzato per offrire marchi massima fiducia possibile. Se sei interessato a imparare di più, non perdere i seguenti post.

 

Influencer Marketing e tecnologia: la corrispondenza perfetta

Nessuno domanda più che il marketing influenzatore è stato una rivoluzione nel mondo della pubblicità e per gli agenti che ne partecipano. Abituati a prescrittori come atleti, modelli e attori, l'irruzione degli Influenzatori nati dal mezzo digitale significava un fatto confuso che il settore avrebbe presto capito o si abitua a una nuova forma di pubblicità.

Poiché l'influenza Marketing è puramente tecnologica, le aziende come Influencity sono riuscite a standardizzare e professionalizzare il settore grazie ai suoi potenti processi di algoritmi e strumenti basati su Big Data. Per spiegare come la tecnologia è in grado di lavorare nel settore, andremo a rompere il processo di una campagna usuale in due semplici passi per vedere come colpisce ciascuna delle parti:

1- Scegliere l'influenzatore perfetto:

Al fine di raggiungere l'influenzatore più appropriato, separeremo questo processo in due: reclutamento e selezione:

Per il reclutamento, utilizzeremo un potente motore di ricerca che, attraverso i filtri, ci darà un ampio numero di profili con determinate caratteristiche per ridurre il cerchio della ricerca.

Una volta che abbiamo un certo numero di persone legate alla ricerca, la selezione del profilo più appropriato entra in gioco. Grazie alla nostra rete, possiamo studiare il pubblico degli Influenzatori e quindi poter affrontare l'obiettivo perfetto che il nostro cliente desidera:

(Dati da un profilo casuale)

Un esempio di caso in cui avevamo bisogno di 20 profili specifici senza poter utilizzare la tecnologia significherebbe: fare uno studio di influenzatori, non avere dati esatti e investire in tempo di una giornata lavorativa. D'altra parte, con tecnologia, come il motore di ricerca Influencity, sarebbe automatico e con figure esatte.

Per studiare l'importanza dei nuovi strumenti tecnologici in Influencer Marketing lo faremo con l'esempio seguente:

Se vogliamo vendere un prodotto di moda come una borsa e vogliamo raggiungere il massimo numero possibile di persone in Spagna e senza poter utilizzare la tecnologia, troveremmo diversi tipi di profili e con molti diversi tipi di pubblico. Poichè ci concentreremo sul raggiungimento del massimo del% dell'obiettivo, selezioneremo profili superiori a 500k.

Con questi dati potremmo selezionare un profilo come María Pombo con 651k o altri con più di 1M. Senza tecnologia e basata sul campo di applicazione, scegliemmo qualsiasi profilo di 1 M prima di Maria, perché per logica di base qualcuno con più seguaci avrebbe raggiunto più persone. Grazie ai nuovi progressi possiamo vedere e assicurarci che con l'impegno e con i dati demografici raggiungiamo più persone che vivono in Spagna (il nostro pubblico di destinazione) con María Pombo che con molti profili 1M che hanno un pubblico disperso.

Come risultato dell'analisi dei profili possiamo vedere come i risultati di Maria sono perfetti per il caso precedentemente menzionato e assicurare l'efficacia della campagna:

2- Analisi e metriche

Tutto ciò che riguarda il marketing deve essere misurato e per questo è così importante poter utilizzare gli strumenti più recenti per studiare rapporti di campagne come Media guadagnata, raggiungibilità sociale, dati demografici dell'obiettivo raggiunto o impegno. Se non avessimo la possibilità di conoscere la redditività delle azioni o di dedicarci ore senza controllo per ogni campagna, cadremo in una notevole perdita di risorse e poco fiducia nei risultati.

Diciamo un esempio con tutte le informazioni che la tecnologia ci può dare in pochi secondi di qualsiasi campagna già svolta:

Otteniamo dati importanti quanto i media guadagnati (il rendimento dell'investimento), il raggio sociale della campagna, il numero di interazioni e tutti i dati del pubblico. Questa banca dati è indispensabile per eseguire l'ultima procedura di qualsiasi strategia, il controllo.

Come si può vedere, la tecnologia è il fulcro di qualsiasi azione di marketing di Influencer e per questo motivo dobbiamo continuare a sviluppare miglioramenti e scommesse per andare avanti in questo modo e raggiungere un settore ogni giorno per prendere più in considerazione.

Il post Influencer Marketing e tecnologia: il perfetto “match” è apparso per primo sul blog di Influencity.

VENERDI

Buongiorno, famiglia !!! Puoi credere che mentre scrivo questo post ho dovuto pensare più volte quale giorno della settimana era? Faccio veramente le mie giornate super veloce, non so se questo sia buono o cattivo, il fatto è che trascorro le giornate che non so. Oggi voglio mostrarvi questa giacca marrone di Zara che ho da inizio settembre.

Questa giacca marrone era quella vista e non visto sul sito web di zara. La cosa era così, l'ho visto, lo ho comprato e scomparso da tutti i lati. Seriamente, molti di voi mi hanno scritto per chiederglielo e devo dire che, come sembrava, è scomparso.

Quando sono tornato a casa e lo ho provato non sapevo quanto avrei dovuto combinare, ma subito ho pensato che con un abito sarebbe stato ideale e credo che quando diventa più freddo con un paio di pantaloni o addirittura legging sarà anche molto chulisima.

Ora ti lascio con le altre foto in modo da poter vedere quanto sia cool, ma vi dico che è scomparso totalmente dalla mappa e non c'è nessuno per trovarlo … hahahaha, perché il signor Amancio fa queste cose? Mette miele sulle nostre labbra e poi niente.

Piani per il fine settimana? Beh come sempre devo lavorare e sabato e domenica ho piani familiari con quello che saremo con il resto della famiglia.

Ora ti lascio con le foto dello sguardo e con un video che abbiamo fatto per il canale del principe ha potuto vederlo qui. È un ricamo di abiti stagionali che ti piacerà, in modo che tutti possano vederlo !!

Buon weekend di famiglia !!

Foto Beatriz Tabarés

VENERDI

Zara FW / 17 giacca

La voce FRIDAY appare prima nell'armadio di Silvia.

VLOG: HO TROVATO E TOUR HOUSE.

Buon giorno famiglia !! Come sei stata una settimana? Seguo qui a tutto in esecuzione ma oggi ho lasciato un video che ti darà molte idee e anche un inaspettato TOUR HOUSE … vuoi sapere quale? Era molto divertente perché tutto è venuto fuori in modo inaspettato e vedrai come divertente l'intero tour della casa. Lascio anche il codice sconto di Zalando affinché tu possa utilizzarlo nei tuoi acquisti ZALSILVIA5. Certo ora con il venerdì nero e specialmente ora che sembra venire fresco è possibile utilizzare il codice per comprare un milione di cose.

E adesso sì, ti lascio con il video e spero di dirmi cosa pensi e soprattutto se fai solo guarda.

Edizione di Beatriz Tabarés

L'ingresso VLOG: HO VENUTO E TOUR HOUSE. appare prima nell'armadio di Silvia.

La cosa va in sudorazione …

Buongiorno, famiglia !! Come abbiamo iniziato questa settimana in cui inavvertitamente siamo arrivati ​​a metà ottobre? Ma per favore, metti un freno sui mesi perché corrono velocemente masticando. Oggi vi porto uno sguardo super casuale che indosso molto recentemente soprattutto per giorni come oggi in cui i ragazzi, impostare la giornata.

Questa stagione sudorazioni sono più alla moda che mai e non posso essere più felice. Per me è un capo che amo e combinato in un modo di successo può essere grande in ogni situazione. Questa maglietta è di Pull & Bear e amo i dettagli che ha, anche uno di voi mi ha scritto per posta per chiedermi se è stato rotto per mettere o che aveva rotto ad esso.

Questa settimana abbiamo un ponte eccellente, giovedì per festeggiare i bambini non hanno la scuola venerdì e saremo a trarre vantaggio per fare un buon piano con i bambini, tipo avvisatore o parco divertimenti … cosa ne pensi? Cosa farai?

Volevo dirtelo che abbiamo ancora altri 3 laboratori da fare. Ciudad Real, Barcellona e Alicante … Barcellona e Alicante sono quasi completi e l'unica che è più libera di prenotare anche il tuo posto è Ciudad Real, quindi se non hai ancora il tuo posto e vuoi informazioni, scrivi la mail e ti dirò tutti i dettagli

anche E ora sì, ti lascio con le foto di oggi e qui con l'ultimo post che abbiamo fatto per il centro commerciale Principe Pio . Questo week-end è stato contestato, quindi speri che tu abbia partecipato molti e speriamo che uno di voi ha vinto uno di questi aspetti.

E adesso, dimmi … come sta la tua settimana? Cosa ne pensi l'aspetto? Sei agganciato a felpe?

Foto Beatriz Tabarés

Cuadritos

Pull & Bear FW / 17 Felpa
Stivali Zara (un'altra stagione)

Gonna Zara (un'altra stagione)

L'ingresso La cosa va di maglioni … appare prima nell'armadio di Silvia.