È già Natale, ci sono alberi illuminati in tutte le finestre, Spotify ci consiglia i migliori singoli di Michael Bubble e gli influencer hanno già decorato le loro case con gli ornamenti più alla moda.


È il momento in cui i marchi fanno più sforzi per avvicinare i loro consumatori attraverso l’uso di emozioni e sentimenti nelle loro strategie di comunicazione ma con un obiettivo chiaro, le vendite.

Gli influenti saranno il modo diretto per avere un impatto completo sull’obiettivo in una stretta e poco invadente. La creatività sarà una delle parti più importanti di questo tipo di strategia.

Da dove cominciare?

1- Quanto e chi vuoi vendere?

La chiave di Influencer Marketing è identificare il nostro target tra il pubblico per sapere a chi dobbiamo rivolgerci. Sapendo quale sarà il pubblico di destinazione sarà più vicino che mai alla cifra di vendita desiderata.

Per creare una campagna efficace con influencer non possiamo contare sulla fortuna per farlo funzionare, dobbiamo stabilire cosa vogliamo ottenere, cioè quanto vogliamo vendere. Non otterremo gli stessi risultati di vendita con le condivisioni Youtube come con un post Instagram, è importante fissare gli obiettivi per scegliere correttamente le piattaforme di comunicazione.

2- Scegli gli Influencer

Una volta stabilito chi vogliamo avere un impatto è necessario per dare particolare importanza alla scelta dei profili corretti per la campagna. La segmentazione è la chiave per Influencer Marketing, perché grazie alla diversità dei contenuti possiamo trovare un infinità di comunità di consumatori ad impatto. La possibilità di raggiungere il tuo obiettivo completamente attraverso la voce del tuo idolo o del tuo medico prescrittore è la forza di questo tipo di strategia.

Scegliere il giusto influenzatore sarà ciò che segna il successo della campagna.

3- Lavorare con loro

Gli influencer sono creatori di contenuti che lavorano con creatività come bandiera. Per creare una relazione soddisfacente tra un influencer e un marchio è molto importante rispettarli e dar loro spazio per creare e integrare messaggi commerciali all’interno del loro piano editoriale. Grazie a questa buona integrazione, i consumatori accetteranno il contenuto e creeranno affinità per target con il marchio.

Diamo alcuni esempi di buon lavoro in questo tipo di campagne:

The Body Shop crea il proprio calendario dell’avvento in cui il cioccolato cambia per mini-prodotto del marchio e lo invia agli agenti di bellezza più riconosciuti nel paese. In questo caso a @deardiaryblog.

Asos ha avuto Andrea Compton per realizzare un video in modo divertente sui prodotti natalizi come il maglione e il vetro della foto con tutti i link diretto per l’acquisto nella descrizione. Un ottimo modo per restituire un pubblico al Web e realizzare un acquisto di contenuti originale e divertente.

Come vediamo in questi esempi, alcuni marchi sono chiari che gli influencer sono un modo perfetto per fare pubblicità a Natale. The Body Shop utilizza le storie per integrare i loro prodotti nella routine natalizia dei creatori di contenuti. Questo carattere dinamico e l’uso di Swipe Up per tornare al negozio automaticamente è un chiaro esempio di un uso perfetto delle strutture di Influencer Marketing.

Un altro chiaro esempio di buon uso dei profili per l’impatto del target sarà Andrea Compton:

Vediamo come Asos pensa ad Andrea di vendere i tradizionali prodotti natalizi e le celebrità nei social network che acquistano quasi d’impulso. Grazie alla tecnologia di Influencity, analizzeremo il pubblico di Andrea:

Il suo pubblico si concentrerà su persone dai 18 ai 34 anni, l’obiettivo millenario, i consumatori di quel tipo di prodotto, dimostrando come la segmentazione è la chiave del successo di questo tipo di campagna.

4- Quando pubblicare? Conosci il tuo settore e incontra il tuo influencer

Per strutturare una campagna di Influencer Marketing è molto importante conoscere il tipo di prodotto che venderemo, la mente dei consumatori e la reazione o il comportamento del pubblico al contenuto dell’Influencer.

I prodotti che richiedono un lungo processo decisionale o che sono suddivisi in più di un agente, avranno bisogno di azioni di Influencer Marketing diverse da quelle con meno sforzo.

Con prodotti più complicati o che richiedono uno sforzo di acquisto importante scegliamo le recensioni di YouTube accompagnate da azioni di branding instagram per creare una combinazione perfetta di conoscenza del prodotto con prescrizione e visibilità. Per questo tipo di prodotti sarebbe necessario più tempo per divulgare i contenuti.

Se vogliamo vendere prodotti su impulso o con poco sforzo economico, useremo strumenti come storie di Instagram per insegnare il prodotto e tornare al web con ‘ ‘Scorri verso l’alto’ ‘o azioni di YouTube ma in contenuti come’ ‘hauls’ ‘o’ ‘whislists’ ‘.

 

5- Misura, non lasciare che la tua campagna vada da sola:

Le strategie di Influencer Marketing, come qualsiasi altra strategia, sono basate sui dati. Questi tipi di azioni ci danno l’opportunità di controllare immediatamente lo stato della campagna.

Grazie a tecnologie come il software di Influencity Analytics, è facile studiare i risultati delle pubblicazioni di influencer che abbiamo scelto per la nostra campagna.

] Il fatto di poter cambiare influencer, tipo di contenuto o messaggio durante la campagna sarà la migliore arma per la risoluzione dei problemi.

Come abbiamo visto, l’Influencer Marketing è lo strumento perfetto per indirizzare il tuo target e convertirlo in un consumatore grazie alle prescrizioni dei suoi idoli. Quanti saranno quelli che osano dare la spinta perfetta alla loro strategia di comunicazione quest’anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *