Ciò che vediamo non è sempre ciò che è nella realtà.

Sembra un cliché, e anche una frase armata, ma è molto vero. E lo stesso accade quando siamo di fronte allo specchio. Molti di noi hanno provato angoscia quando dopo pochi giorni (ci sono persone che anche mesi, anni) ci vediamo di fronte allo specchio.

I cambiamenti che notiamo sono abissali e sfortunatamente non sempre rubano un sorriso o ci fanno sentire soddisfatto. È qui che nasce questa forte raccomandazione sull’esercizio dello specchio, che consiste nel darsi reciprocamente un paio di minuti al giorno davanti allo specchio con il semplice obiettivo di tenerci aggiornati con noi stessi.

Ma andiamo oltre. E pensiamo ai possibili scenari quando troviamo quella riflessione che non sempre ci piace.

  • Ti rendi conto che hai cambiato fisicamente. O per mancanza di attività fisica o mancanza di riposo a sufficienza per sentirsi in salute e felice.
  • Rileva che ci sono certi segni sul tuo viso che riflettono l’incuria, o con la tua pelle, le tue routine o anche per considerazioni quel tempo passa e mostra nella tua espressione (Hey, non è male incontrare anni o maturare, ma molte donne ne sono angosciate.
  • La tua posizione non è la stessa e riflette anche il tipo di attività cosa stai facendo ultimamente (con il pilota automatico), come essere ore davanti al computer, piegare la schiena o persino il modo in cui ora sei a testa in giù.
  • Cominci a sentire che i vestiti che hai indossato non hanno nulla a che fare con quello che senti o quello che fai nel tuo giorno.

I punti sopra menzionati sono situazioni che molti di noi attraversano, e non una volta ma a volte nelle nostre vite. Perché? perché cambiamo sempre, vogliamo vederci diversi ed è più che valido che ci interroghiamo.

Ma questo post non è per frustrarti o per farti sentire male, ma per darti alcune risposte a cosa Puoi farlo per superare quella paura e potenziare la tua immagine. In effetti un paio di giorni fa, ho pubblicato un video in cui ho parlato molto più esplicitamente di questo argomento, perché è comune sentire tutto questo alla fine dell’anno.

Come superare la paura davanti allo specchio?

  1. Generare l’abitudine. Se non sei abituato a guardarsi allo specchio, includi questa abitudine nella tua routine quotidiana. Sarai amichevole con chi sei in quella riflessione. Noterai che inizialmente ciò che ti ha infastidito, allora è riconosciuto come parte di te e inizi a connetterti con esso.
  2. Crea un piano che includa attività fisiche. Nemmeno la palestra mi piace, lo ammetto! tuttavia, da un anno fa (lo dico con orgoglio), mi sono concentrato su cosa dovrei fare se includessi attività fisiche nella mia settimana. E così ho generato l’abitudine di andare fino a 3 volte a settimana per esercitare.
  3. Inizia con piccoli obiettivi che puoi realizzare. Come ogni giorno ti vedrai allo specchio, quello deve essere una scusa per motivarti a raggiungere piccoli cambiamenti visibili. Ad esempio: non ti piace il trucco perché ti senti pigro, comunque ti piace vedere le altre donne quando si truccano. Inizia a provare gradualmente l’uso dei cosmetici, così ti abituerai a questa nuova abitudine e quindi non la vedrai come uno sforzo extra ma come parte della tua routine. E così puoi provare vestiti che non hai incoraggiato prima o accessori che richiamano la tua attenzione.
  4. Parla con rispetto e affetto. Non stare di fronte allo specchio per criticare quanto ti percepisci male, soprattutto a livello fisico. Se hai un complesso (ce l’abbiamo tutti) o qualcosa ti disturba, dovresti sapere che è inutile riempirti di odio contro quella zona del tuo corpo. Al contrario, più energia spendi per insulti, rimproveri e offese contro di te, maggiore è la forza che stai dando a quell’area per sentirti e sembrare negativa. Questo è qualcosa che mi è costato parecchio in certe aree del mio corpo con cui non andavo d’accordo da bambino, ma è vero che nel corso degli anni si inizia a creare un altro tipo di relazione con il proprio corpo, e il migliore, per valutare la salute che ha.
  5. Usa lo specchio come miglior consigliere. Ogni volta che provi qualcosa di nuovo ogni giorno guardati e vedi cosa lo specchio deve dirti. Ancora una volta, chi meglio di te sa cosa ti fa sentire bene?

Se proponiamo di stabilire una migliore relazione con la nostra immagine, qualsiasi obiettivo che stabiliremo sarà più facile da raggiungere. Ci vuole tempo, disciplina e tanta energia, ma ne vale la pena, perché investirai nella migliore relazione della tua vita, quella che hai con te.